Pubblicato il

Come scegliere un’Agenzia di recupero crediti

Scegliere il recupero crediti

Come scegliere un’ Agenzia di recupero crediti

Scegliere la giusta Agenzia di recupero crediti è essenziale per raggiungere i risultati desiderati.
A questo proposito ci sono più aspetti da considerare in fase di scelta.
Il primo di questi è che l’Agenzia sia munita di regolare autorizzazione. Nel caso di quelle operanti nel settore del recupero crediti la Licenza è rilasciata dal Questore della Provincia competente ai sensi dell’ Art. 115 del TULLPS. In mancanza di questa autorizzazione un’Impresa non può esercitare l’attività ed è quindi essenziale verificare che ne sia munita (e nel caso non ce l’abbia si consiglia di restarne il più lonano possibile…).
E’ molto importante anche verificare che l’agenzia di recupero crediti abbia una sede fisica, possibilmente con un recapito telefonico di rete fissa, e non solo un indirizzo fittizio presso le sede del titolare o del commercialista di riferimento. E’ un indice di serietà sia verso i propri Clienti che verso i debitori che devono avere la garanzia della possibilità di contatto.

Scegliere Agenzia recupero crediti

Un ulteriore indice di serietà è dato dall’appartenenza ad un’associazione di Categoria.

In Italia la principale è l’ UNIREC – Unione nazionale imprese a tutela del credito – che applica dei filtri d’ingresso piuttosto selettivi nei confronti dei nuovi associati ed impone a tutti gli aderenti la sottoscrizione ed il rispetto di un rigido codice deontologico a garanzia sia dei clienti che dei debitori.
L’aspetto principale da verificare, fermi restando l’importanza di quelli precedenti, è quello della specializzazione dell’Agenzia di recupero crediti.
Ci sono infatti diverse tipologie di recupero crediti: dai finanziamenti ai crediti bancari, alle grandi utenze (telefonia, gas ed elettricità, servizi di pay-tv, ecc), crediti nei confronti di privati del tipo B to C (business to consumer) oppure nei confronti di imprese del tipo B to B (business to business).
Evidentemente ogni tipo di credito andrà gestito con una proceduta differente.
Applicare la stessa procedura standard per recuperare il credito derivante da una bolletta impagata di un privato, oppure un credito commerciale che scaturisce da una fornitura non può portare a risultati ottimali, sono due situazioni molto diverse che vanno gestite con modalità distinte. Ed anche nell’ambito dei crediti commerciali verso le imprese occorre utilizzare procedure diverse. Non si può trattare nello stesso modo la gestione di una pratica di recupero crediti nei confronti di una grande azienda rispetto a quella di una piccola impresa o un artigiano.
Per questo è molto importante, dopo aver identificato una potenziale Agenzia di recupero crediti, contattarla direttamente per capire qual’è la sua reale specializzazione ed affidare le pratiche di recupero crediti solo a chi è realmente focalizzato e specializzato sulla gestione della nostra tipologia di pratica.

Mi farebbe molto piacere conoscere il tuo pensiero in merito, fallo commentando l’articolo qui sotto; inoltre se pensi che possa essere d’aiuto per qualcun altro condividilo tramite i social network utilizzando i bottoni che trovi in basso.
Buon recupero crediti!!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *